Tar dell’Emilia-Romagna dà ragione a Ravenna Incoming sui servizi di informazione turistica: l’assegnazione della gara è sospesa, la causa discussa il 6 dicembre

1 settimana fa 13
DBR - Data Breach Registry Web tool
nuovo cda ravenna incoming 2020

Il TAR Tribunale Amministrativo Regionale dell’Emilia-Romagna (Sezione Seconda) si è pronunciato il 21 settembre con un’ORDINANZA sul ricorso proposto dal Consorzio Ravenna Incoming contro il Comune di Ravenna, e nei confronti di Cristoforo Società Cooperativa Sociale Onlus, per “l’annullamento previa sospensione dell’efficacia, della determinazione dirigenziale in data 23/06/2022, recante l’aggiudicazione alla controinteressata (la Cristoforo, ndr) della gara indetta per l’affidamento dei servizi di informazione e assistenza turistica di base sul territorio”.

Vengono quindi annullati i VERBALI DI GARA del 10/3/2022, del 22/3/2022, dell’1/4/2022 e per “l’accertamento dell’inefficacia del contratto medio tempore stipulato”. Inoltre l’ordinanza condanna il Comune di Ravenna al risarcimento del danno come richiesto da Ravenna Incoming “mediante eventuale subentro nell’esecuzione”. Stabilisce anche che Ravenna Incoming ha diritto di accesso alla documentazione prodot...

Leggi tutto questo Articolo

Tar dell’Emilia-Romagna dà ragione a Ravenna Incoming sui servizi di informazione turistica: l’assegnazione della gara è sospesa, la causa discussa il 6 dicembre