Sindaco di Ravenna sulla marcia per la luce dell’opposizione: votare per spegnere i lampioni, poi fare una marcia contro è “una cosa poco sensata”

1 settimana fa 15
DBR - Data Breach Registry Web tool
Michele de Pascale

Il Sindaco di Ravenna Michele de Pascale appare tranquillo sulla vicenda della “Marcia per la Luce” organizzata dall’opposizione. Ma anche un po’ stupito. O forse non del tutto, come se da questa opposizione si aspettasse tutto e il contrario di tutto. La prima cosa che mi dice al telefono quando gli chiedo un commento alla marcia è questa: “Anche loro hanno votato in Consiglio comunale il documento sul contenimento delle spese energetiche. Quel documento è stato votato all’unanimità all’incirca un mese fa e impegnava Sindaco e Giunta a mettere in atto tutta una serie di misure fra cui, cito, ‘misure di razionalizzazione e riduzione del servizio di illuminazione pubblica a carico del bilancio comunale, anche in termini di ore di funzionamento, mantenendo comunque alta l’attenzione alle garanzie di sicurezza e di contrasto al degrado’… Se ora dopo qualche settimana i gruppi di opposizione ci ripensano, dicono che si sono sbagliati e organizzano una marcia, beh a me questa pare una cosa poco sensata.”

“È chiaro che lo speg...

Leggi tutto questo Articolo

Sindaco di Ravenna sulla marcia per la luce dell’opposizione: votare per spegnere i lampioni, poi fare una marcia contro è “una cosa poco sensata”