Ravenna.press

Tutte le notizie su Ravenna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ravenna, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Nota del sindaco Alan Fabbri in merito all’appello degli studenti libanesi

Subito un aiuto con buoni spesa o un supporto alle associazioni di volontariato


FERRARA – “Accogliamo l’appello degli studenti libanesi e ci adopereremo sin dalle prossime ore per andare incontro alle esigenze più immediate grazie al canale dei Buoni Spesa o con il supporto di altre associazioni del territorio”.


Così il sindaco di Ferrara Alan Fabbri accoglie la richiesta d’aiuto che arriva dagli studenti libanesi residenti a Ferrara e che si trovano in una situazione di particolare difficoltà a causa del sovrapporsi della situazione di emergenza sanitaria legata al Coronavirus con quella socio-economica in cui si trova il Libano.


L’isolamento legato alle politiche di contenimento della pandemia – come loro stessi scrivono in un messaggio inviato al sindaco di Ferrara Alan Fabbri e all’assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti – non rende loro più possibile ricevere aiuti e somme di denaro dalle famiglie di origine.


“Ci attiveremo immediatamente per inserire coloro che sono residenti a Ferrara e che hanno i requisiti necessari tra i possibili beneficiari dei ‘Buoni spesa’ del Comune di Ferrara, mentre per chi non risponde ai requisiti richiesti – aggiunge il sindaco – verrà attivata comunque una rete di supporto, avvalendoci della collaborazione con altre associazioni del territorio. In questo momento di difficoltà crediamo fortemente nel valore della solidarietà e della condivisione.


La nostra amministrazione agisce in modo concreto: nessun falso buonismo e regole chiare, ma come è evidente non abbiamo intenzione di lasciare nessuno da solo ad affrontare questa difficile situazione”.


L'articolo Nota del sindaco Alan Fabbri in merito all’appello degli studenti libanesi sembra essere il primo su Emilia Romagna News 24.


Ravenna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza