Ravenna.press

Tutte le notizie su Ravenna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ravenna, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Musei civici di Modena: “Metti l’autunno in Museo”

Da domenica 20 ottobre a domenica 8 dicembre un programma di incontri, spettacoli, concerti e laboratori per vivere i musei e approfondire mostre in corso e collezioni


MODENA – Ritorna la rassegna dei Musei civici di Modena “Metti l’autunno in Museo”. Iniziative di norma in tutti i fine settimana a Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, da domenica 20 ottobre, con un appuntamento sulle ultime scoperte sugli “Amanti di Modena”, fino a domenica 8 dicembre col concerto “Scarlatti & il flamenco” a cura di Grandezze e Meraviglie. Un programma di incontri, spettacoli, concerti e laboratori per vivere i musei e approfondire mostre in corso e collezioni.


Si parte domenica 20 ottobre alle 17 con le nuove indagini scientifiche sugli ‘Amanti di Modena’ presentate dagli autori (Lugli di Unimore e Vazzana e Benazzi di Unibo), i cui risultati hanno avuto risonanza internazionale. Nuove tecnologie protagoniste anche all’incontro di sabato 23 novembre che svela le ultime scoperte sulle necropoli romane lungo la via Aemilia grazie alle innovative opportunità diagnostiche messe a disposizione da Tec Eurolab, azienda modenese leader nel settore del testing, insieme a docenti e ricercatori delle Università di Modena e Bologna.


In programma non mancano appuntamenti collegati alle mostre in corso “Tenera è la luce. Oscar Sorgato, un protagonista del chiarismo”, “Fiori Vintage. Abiti e accessori 1920-1980” e “Storie d’Egitto”, che si è arricchita di una nuova sezione dedicata alla ricostruzione 3D del volto della mummia di bambino esposta.


Alla collezione egiziana del Museo Civico si collegano due appuntamenti “da paura” in occasione di Halloween: il Murder Party serale di giovedì 31 ottobre dal titolo “La mummia sussurra nella notte” con “Cicuta / Teatro Barrique” e, nel pomeriggio di venerdì 1 novembre il laboratorio per bambini “Polvere di Mummia e sangue di drago”, a tu per tu con le mummie di “Storie d’Egitto” a preparare pozioni e intrugli. Prenotazione obbligatoria (palazzo.musei@comune.modena.it tel. 059 20133125) per entrambe le iniziative. A tema egizio anche le visite guidate (sabato 26 ottobre e domenica 17 novembre) e due incontri di divulgazione scientifica: sabato 9 novembre con gli antropologi che hanno studiato i resti umani della raccolta e sabato 7 dicembre con Stefano Tortorella, docente alla Sapienza, che illustrerà la fortuna dell’Egitto presso i Romani attraverso l’iconografia.


Domenica 27 ottobre alle 17 e alle 18.15, in due repliche, la mostra “Oscar Sorgato. Tenera è la luce” farà da cornice allo spettacolo teatrale “I perfetti sconosciuti” che parte dai racconti scritti da Roberto Barbolini e Andrea Vitali ispirati a due dipinti dell’artista. L’ingresso costa 5 euro a prenotazione obbligatoria (palazzo.musei@comune.modena.it, tel. 059 20133125). In occasione del finissage della mostra, domenica 10 novembre dalle 16 alle 19, in collaborazione con l’Istituto Venturi, l’iniziativa “Studio fotografico fratelli Sorgato” prevede l’allestimento di un set professionale nelle sale espositive dove famiglie, appassionati e curiosi potranno farsi immortalare nell’atmosfera degli anni Trenta.


Mercoledì 6 e 7 alle 19 e alle 21 saranno riproposte le visite teatrali “Storie dal giardino di pietra” al cimitero di San Cataldo a cura di Cajka Teatro, con racconti di chi ha fatto la storia di Modena: Virginia Reiter, Luigi Albinelli, Alberto Braglia, Cesare Costa (info su costi e prenotazioni cajkateatro@gmail.com; tel. 3450851765).


Sabato 16 novembre alle 17 nella chiesa di Sant’Agostino, con Giorgio Bonsanti e Beppe Zagaglia si presenta “Le chiese e la sinagoga di Modena” (Artioli editore).


Sabato 30 novembre dalle 10 alle 19 la Gipsoteca “Graziosi”, si trasformerà in un’accademia di disegno in cui i visitatori avranno la possibilità di mettersi in gioco con carta e matita per disegnare le opere dell’artista. Nella stessa giornata, dalle 16 alle 19, al Dida sarà in programma il laboratorio di disegno “Disegnare alla maniera di Graziosi” dove famiglie e bambini dai 6 ai 12 anni potranno sperimentare la tecnica utilizzata dall’artista utilizzando fotografie e ritagli originali.


Tra novembre e dicembre, infine, i Musei partecipano a Grandezze e Meraviglie, Festival Musicale Estense, ospitando i concerti “Romantico Barocco” (domenica 24 novembre alle 17), “A’ l’Italiana” (domenica 1 dicembre alle 17) e “Scarlatti & il Flamenco” (domenica 8 dicembre alle 17).


Programma e informazioni sui Musei sono online (www.museicivici.modena.it).


L'articolo Musei civici di Modena: “Metti l’autunno in Museo” sembra essere il primo su Emilia Romagna News 24.


Ravenna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza