Ravenna.press

Tutte le notizie su Ravenna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ravenna, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Beveva 3 litri di vino al giorno e picchiava la compagna, lei subiva in silenzio

Arrestato un 51enne senza fissa dimora che viveva con una 50enne, dimessa dall’ospedale con 22 giorni di prognosi


ViolenzadonneAveva litigato la sera prima con il compagno convivente, di 51 anni, e dopo essere stata colpita con calci, pugni e schiaffi aveva deciso di andarsene e passare la notte dalla madre. La mattina dopo, però, l’uomo ha raggiunto la compagna, una 50enne, urlando e percuotendo la porta d’ingresso per convincerla a tornare a casa con lui.


Qui sono intervenuti i carabinieri di Faenza, che hanno poi rintracciato e fermato l’uomo. Al momento di andare in carcere il 51enne è stato però colto da malore e portato in ospedale per un principio di infarto. Dopo il ricovero è stato trasportato in carcere a Ravenna.


La donna – dimessa nel frattempo dall’ospedale di Faenza con 22 giorni di prognosi per varie contusioni, anche all’occhio – ha raccontato ai carabinieri di aver invitato l’uomo a vivere a casa sua, essendo senza fissa dimora. Ma in più occasioni, dopo aver bevuto, l’avrebbe presa a calci, pugni, schiaffi e gomitate, procurandole delle lesioni.


La donna non si era mai confidata con nessuno né tantomeno si era recata dalle forze dell’ordine a denunciare, né in pronto soccorso a farsi “refertare”. Ha raccontato ai militari dell’Arma che circa 40 giorni prima, a seguito dell’ennesima lite, l’uomo aveva cercata di soffocarla con una mano al collo, mentre con l’altra le aveva afferrato la mandibola per non farla urlare. Tutte le liti sono avvenute all’interno della propria abitazione. L’uomo iniziava prima a inveire contro la donna con frasi del tipo «non vali niente» per poi passare alle aggressioni fisiche. La donna non faceva altro che proteggersi la faccia con le braccia e in silenzio aspettava che lui si fermasse.


I litigi sono iniziati dopo il primo mese, ma la donna non si è mai decisa a denunciare poiché l’uomo era senza fissa dimora, non sapeva dove andare, non aveva parenti «e le dispiaceva fargli del male», si legge nella nota dei carabinieri.


L’uomo, secondo la compagna, era solito bere tre litri di vino al giorno e assumere superalcolici.


Ora dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia.


L'articolo Beveva 3 litri di vino al giorno e picchiava la compagna, lei subiva in silenzio proviene da Ravenna&Dintorni.


Ravenna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza