Ravenna.press

Tutte le notizie su Ravenna e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Ravenna, Emilia Romagna e dintorni via Rss

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Assembramenti per negozi aperti di sera, il sindaco interviene: «Non deve succedere»

Orario prolungato per le attività del Pavaglione e sotto le logge molti dimenticano il distanziamento sociale e le mascherine. Ranalli chiede attenzione ai concittadini: «Vogliamo un centro vissuto con responsabilità»


Davide Ranalli


L’apertura serale dei negozi del Pavaglione di Lugo, promossa dai commercianti per sostenere la ripresa delle attività dopo la lunga chiusura per il lockdown anti pandemia, ha richiamato molte persone sotto le logge del quadriportico ieri sera, 22 maggio. E si sono sviste scene, documentate da video e foto sui social, come molti assembramenti e poco distanziamento sociale. I fatti hanno portato il sindaco Davide Ranalli a intervenire: «Non vogliamo vedere mai più serate come quella, vogliamo vedere un centro vissuto ma con responsabilità».


La serata è stata pensata per dare nuovo slancio alle attività commerciali e artigianali del centro, dopo la lunga chiusura per il Covid-19. Una serata che aveva raccolto il plauso proprio dell’amministrazione comunale. Ranalli non lo nasconde nel video messaggio diffuso oggi dalla sua pagina Facebook (vedi in fondo alla pagina): «Abbiamo sostenuto la spontanea iniziativa perché riteniamo che momenti come questi sono momenti di rilancio».


E invece alla prova dei fatti si è rivelata una serata in cui molti hanno tenuto poco in considerazione le regole da seguire per evitare la diffusione della malattia: «Non c’è consapevolezza sul rischio ancora concreto – dice Ranalli –. Troppe persone vicine, troppi assembramenti, troppe persone senza mascherina. Quelle immagini devono farci riflettere».


Il primo cittadino fa appello al senso di responsabilità dei lughesi: «La fase 2 è caratterizzata dalla convivenza con il virus, ma per evitare di ritornare rapidamente alla fase 1, e quindi al lockdown, dobbiamo tutti rispettare i comportamenti che più volte abbiamo spiegato. Abbiamo detto fin dall’inizio che il nostro bellissimo cento storico deve tornare a essere vissuto perché è il cuore pulsante della città. Serve però farlo con responsabilità, quella che gran parte dei lughesi in questi mesi hanno sempre dimostrato. In questa fase serve più che mai dimenticare l’egoismo: ricordiamo sempre che i corretti comportamenti da parte di ciascuno di noi ci permettono di tutelare tutta la comunità, dai singoli cittadini alle imprese. Lo chiedo a tutti i cittadini: non molliamo adesso, continuiamo a stare uniti».


Anche Luca Piovaccari, sindaco di Cotignola, ha usato il sul profilo Fb per invitare i cittadini a tenere alta l’attenzione: «Gli aperitivi vanno benissimo, ma se vissuti senza attenzione possono diventare pericolosi per se stessi e per gli altri».



L'articolo Assembramenti per negozi aperti di sera, il sindaco interviene: «Non deve succedere» proviene da Ravenna&Dintorni.


Ravenna.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza