A Ravenna lampioni spenti dall’una alle cinque: l’opposizione non ci sta e organizza una “marcia per la luce” 

1 settimana fa 10
DBR - Data Breach Registry Web tool
Immagine di repertorio - Illuminazione pubblica

Dall’una di notte di lunedì 21 novembre è partita la riduzione delle ore di accensione degli impianti di pubblica illuminazione, deliberata nei giorni scorsi dal Comune di Ravenna, come “unica soluzione percorribile e attuabile nel breve periodo per fronteggiare l’aumento dei costi dell’energia”: il provvedimento stabilisce che gli spegnimenti avvengano dal lunedì al venerdì dall’1 alle 5; il sabato, la domenica e i festivi dalle 2.30 alle 5. 

I gruppi consigliari di opposizione del Comune di Ravenna però non ci stanno: “Da lunedì notte Ravenna è sprofondata nel buio. A causa dello spegnimento dell’illuminazione pubblica negli orari notturni l’oscurità si protrarrà nei giorni feriali dall’una alle cinque, con una piccola deroga per la domenic...

Leggi tutto questo Articolo

A Ravenna lampioni spenti dall’una alle cinque: l’opposizione non ci sta e organizza una “marcia per la luce”